Riflettendo su un convegno leccese