Il saggio si occupa della questione di fiducia tra il Presidente della Giunta regionale e il Consiglio regionale all’indomani della riforma del Titolo V della Parte II della Costituzione e l’approvazione dei nuovi statuti regionali. Nel saggio si esaminano le disposizioni degli statuti regionale e dei regolamenti consiliari che consentono al Presidente della Giunta di ricorrere alla questione di fiducia. Si tratta di un potere che, in una forma di governo regionale basata sul principio aut simul stabunt aut simul cadent, finisce col rafforzare ulteriormente il ruolo del Presidente della Giunta eletto a suffragio universale e diretto, tanto che solo poche Regioni hanno formalmente previsto tale istituto.

La questione di fiducia tra statuti regionali e regolamenti consiliari

CODUTI, DANIELE SEBASTIANO
2010

Abstract

Il saggio si occupa della questione di fiducia tra il Presidente della Giunta regionale e il Consiglio regionale all’indomani della riforma del Titolo V della Parte II della Costituzione e l’approvazione dei nuovi statuti regionali. Nel saggio si esaminano le disposizioni degli statuti regionale e dei regolamenti consiliari che consentono al Presidente della Giunta di ricorrere alla questione di fiducia. Si tratta di un potere che, in una forma di governo regionale basata sul principio aut simul stabunt aut simul cadent, finisce col rafforzare ulteriormente il ruolo del Presidente della Giunta eletto a suffragio universale e diretto, tanto che solo poche Regioni hanno formalmente previsto tale istituto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11369/7172
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact