The essay deals with Dino Buzzati’s adaptations of the Manzoni plague, carrying out an analysis along three directions: a portrait of Milan based on Manzoni memory of the plague (such as calamities that endure steadily); the eccentric result of the parody of Griso and his “bravi” in the Peste motoria, a narration that reveals content of social analysis through the filigree of the so-called Buzzati art; finally, the rewriting of the Manzoni libel on torture in the drama La colonna infame, which underlies and anticipates typical narrative traits of the most recent Buzzati.

Il saggio affronta le riscritture della peste manzoniana realizzate da Dino Buzzati ripartendo l’analisi lungo tre direttrici: la dipintura di Milano sulla base della memoria manzoniana della peste (quindi di calamità che vi incombono eternamente); l’esito eccentrico della parodia del Griso e dei suoi bravi nella Peste motoria, racconto che tra la filigrana della sapida arte buzzatiana, svela contenuti di analisi sociale; infine, il rifacimento del libello manzoniano sulla tortura con il dramma La colonna infame, che sottende e anticipa motivi narrativi tipici dell’ultimo Buzzati.

Dino Buzzati e le riscritture della peste manzoniana

DANIELE A
2017

Abstract

Il saggio affronta le riscritture della peste manzoniana realizzate da Dino Buzzati ripartendo l’analisi lungo tre direttrici: la dipintura di Milano sulla base della memoria manzoniana della peste (quindi di calamità che vi incombono eternamente); l’esito eccentrico della parodia del Griso e dei suoi bravi nella Peste motoria, racconto che tra la filigrana della sapida arte buzzatiana, svela contenuti di analisi sociale; infine, il rifacimento del libello manzoniano sulla tortura con il dramma La colonna infame, che sottende e anticipa motivi narrativi tipici dell’ultimo Buzzati.
The essay deals with Dino Buzzati’s adaptations of the Manzoni plague, carrying out an analysis along three directions: a portrait of Milan based on Manzoni memory of the plague (such as calamities that endure steadily); the eccentric result of the parody of Griso and his “bravi” in the Peste motoria, a narration that reveals content of social analysis through the filigree of the so-called Buzzati art; finally, the rewriting of the Manzoni libel on torture in the drama La colonna infame, which underlies and anticipates typical narrative traits of the most recent Buzzati.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/403226
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact