La decisione tra certezza e giustezza