The progressive decline of the procedural system designed in the 1988 code is the result of numerous variables that have produced the repudiation of the original accusatory option. Among the main reasons, the overpowering emergence of security policies, source of emotional legislation that considers the criminal proceedings a key tool to combat criminal activities. From here the hypertrophy of the pre-trial stage, able to ensure timely results, easily usable by the public's opinion. The innovations in the field of the special forms of procedure confirm this trend: the aim of producing procedural economies is often achieved to the detriment of rights of defence. The desire for a refoundation of the criminal procedural law that recovers the underlying spirit of the Vassalli code, overcoming the inquisitorial drifts, must deal with a political establishment that is refractory to long (or medium) period visions, endured by temptations to make the trial more efficient - immediately satisfying in terms of consensus - which rather lead to a punitive criminal proceedings.

Il progressivo declino del sistema processuale disegnato nel codice 1988 è frutto di numerose variabili che hanno prodotto la sconfessione dell’originaria opzione accusatoria. Tra le cause principali, il prepotente emergere di politiche della sicurezza, fonte di una legislazione emotiva che considera il processo penale quale strumento privilegiato di contrasto ai fenomeni criminali. Da qui l’ipertrofia della fase procedimentale, in grado di assicurare risultati tempestivi e facilmente spendibili nel dibattito pubblico. Le innovazioni in materia di riti differenziati confermano tale tendenza: l’intento di produrre economie processuali è realizzato spesso a scapito delle garanzie difensive. L’auspicio di una rifondazione del diritto processuale penale che recuperi lo spirito di fondo del codice Vassalli, superando le derive inquisitorie, deve fare i conti con una classe politica refrattaria a visioni di lungo (o medio) periodo, avvinta da tentazioni efficientistiche - immediatamente appaganti in termini di consenso - che fanno propendere per un processo penale di stampo punitivo.

Ipertrofia normativa e declino del sistema processuale

Sergio Lorusso
2018-01-01

Abstract

Il progressivo declino del sistema processuale disegnato nel codice 1988 è frutto di numerose variabili che hanno prodotto la sconfessione dell’originaria opzione accusatoria. Tra le cause principali, il prepotente emergere di politiche della sicurezza, fonte di una legislazione emotiva che considera il processo penale quale strumento privilegiato di contrasto ai fenomeni criminali. Da qui l’ipertrofia della fase procedimentale, in grado di assicurare risultati tempestivi e facilmente spendibili nel dibattito pubblico. Le innovazioni in materia di riti differenziati confermano tale tendenza: l’intento di produrre economie processuali è realizzato spesso a scapito delle garanzie difensive. L’auspicio di una rifondazione del diritto processuale penale che recuperi lo spirito di fondo del codice Vassalli, superando le derive inquisitorie, deve fare i conti con una classe politica refrattaria a visioni di lungo (o medio) periodo, avvinta da tentazioni efficientistiche - immediatamente appaganti in termini di consenso - che fanno propendere per un processo penale di stampo punitivo.
The progressive decline of the procedural system designed in the 1988 code is the result of numerous variables that have produced the repudiation of the original accusatory option. Among the main reasons, the overpowering emergence of security policies, source of emotional legislation that considers the criminal proceedings a key tool to combat criminal activities. From here the hypertrophy of the pre-trial stage, able to ensure timely results, easily usable by the public's opinion. The innovations in the field of the special forms of procedure confirm this trend: the aim of producing procedural economies is often achieved to the detriment of rights of defence. The desire for a refoundation of the criminal procedural law that recovers the underlying spirit of the Vassalli code, overcoming the inquisitorial drifts, must deal with a political establishment that is refractory to long (or medium) period visions, endured by temptations to make the trial more efficient - immediately satisfying in terms of consensus - which rather lead to a punitive criminal proceedings.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/366455
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact