Superficie utile, potenzialità abitativa e irrilevanza del dato catastale: la parabola sostanzialista della Cassazione e il teorema dell’interpretazione “letterale”