Tra echi e silenzi. Elisa Springer e il potere della parola