Un singolare caso di «reviviscenza» dei poteri rappresentativi dell’ex amministratore