La disciplina dell’acquisto di concerto, contenuta nel Testo Unico della Finanza, è stata novellata dapprima in occasione dell’attuazione della direttiva “OPA” 2004/25/CE ad opera del d.lgs. 19 novembre 2007, n. 229, successivamente dal d.lgs. 25 settembre 2009, n. 146 recante “Disposizioni integrative e correttive del d.lgs. 19 novembre 2007, n. 229” (“Decreto correttivo”). Cogliendo gli spunti “critici” della nuova disciplina e annoverando tra le novità introdotte la previsione di una “delega” alla Consob, al fine di definire e puntualizzare la portata dei precetti contenuti nel testo di legge, il lavoro avanza una riflessione sincronica delle nuove regole e della nuova fisionomia dell’impianto normativo, inquadrando sistematicamente la disciplina nell’ambito della regolamentazione delle offerte pubbliche di acquisto obbligatorie. Confrontando il nuovo assetto con la previgente disciplina delineata dal Testo Unico, l’indagine affronta, altresì, le problematiche esegetiche emerse dall’applicazione dell’istituto nel vigore della disciplina abrogata, al fine di apprezzare pienamente la portata innovativa della riforma e tentare di chiarirne gli aspetti problematici.

"Acquisto di concerto" e "azione di concerto"

TUCCI, ANDREA
2010

Abstract

La disciplina dell’acquisto di concerto, contenuta nel Testo Unico della Finanza, è stata novellata dapprima in occasione dell’attuazione della direttiva “OPA” 2004/25/CE ad opera del d.lgs. 19 novembre 2007, n. 229, successivamente dal d.lgs. 25 settembre 2009, n. 146 recante “Disposizioni integrative e correttive del d.lgs. 19 novembre 2007, n. 229” (“Decreto correttivo”). Cogliendo gli spunti “critici” della nuova disciplina e annoverando tra le novità introdotte la previsione di una “delega” alla Consob, al fine di definire e puntualizzare la portata dei precetti contenuti nel testo di legge, il lavoro avanza una riflessione sincronica delle nuove regole e della nuova fisionomia dell’impianto normativo, inquadrando sistematicamente la disciplina nell’ambito della regolamentazione delle offerte pubbliche di acquisto obbligatorie. Confrontando il nuovo assetto con la previgente disciplina delineata dal Testo Unico, l’indagine affronta, altresì, le problematiche esegetiche emerse dall’applicazione dell’istituto nel vigore della disciplina abrogata, al fine di apprezzare pienamente la portata innovativa della riforma e tentare di chiarirne gli aspetti problematici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/17709
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact