Nella steatoepatite indotta da amiodarone le alterazioni della funzione mitocondriale precedono la steatosi e la necrosi e suggeriscono nuove strategie di intervento terapeutico.