Ildegarda di Bingen tra letteratura e cinema. Lo sguardo di Margarethe von Trotta