Aspettative verso il convivente e aspettative verso il coniuge: prova di equiparazione ragionata