Resistere alla oggettivazione spettacolare del mondo per poter continuare ad esercitare un pensiero critico