Colture alternative per il recupero di aree mediterranee marginali. Nota 1: il carrubo