RISCHIO CARDIOVASCOLARE NEI PAZIENTI CON DIABETE MELLITO TIPO 2, ALBUMINURIA NORMALE-ALTA E ASSENZA DI DISFUNZIONE RENALE