Il riconoscimento richiede l’antidiscriminazione?