Peter Zeller, Romanes. Un discepolo di Darwin alla ricerca delle origini del pensiero. Il saggio racconta la vicenda umana e scientifica del naturalista inglese George John Romanes (1848-1894) che fu allievo di Darwin e suo intimo amico. Attraverso l’analisi di testi mai tradotti in italiano fra cui la biografia scritta dalla moglie Ethel e le opere dello stesso studioso (Ani mal Intelligence, Mental Evolution in Animals) ripercorre le tappe di una ricerca dedicata in gran parte alla ricostruzione della genesi della mente: un lungo percorso che, a partire dal primo apparire di un rudimentale sistema nervoso nelle meduse, ha poi condotto al sorgere delle emozioni, dell’intelligenza e del linguaggio. Si può dire che fu Darwin stesso a chiedere al suo discepolo di proseguire sul piano psicologico le indagini da lui condotte sulla morfologia e quelle già avviate sull’istinto e sull’espressione delle emozioni. Si propone in definitiva la riscoperta di un autore che è stato il fondatore della psicologia comparata ed è stato a lungo dimenticato. Oggi, a livello internazionale, la figura e le idee di Romanes cominciano ad essere oggetto di un rinnovato interesse, in particolare in connessione con l’attuale importante dibattito sull’animal awareness

Romanes. Un discepolo di Darwin alla ricerca delle origini del pensiero

ZELLER, PETER
2007

Abstract

Peter Zeller, Romanes. Un discepolo di Darwin alla ricerca delle origini del pensiero. Il saggio racconta la vicenda umana e scientifica del naturalista inglese George John Romanes (1848-1894) che fu allievo di Darwin e suo intimo amico. Attraverso l’analisi di testi mai tradotti in italiano fra cui la biografia scritta dalla moglie Ethel e le opere dello stesso studioso (Ani mal Intelligence, Mental Evolution in Animals) ripercorre le tappe di una ricerca dedicata in gran parte alla ricostruzione della genesi della mente: un lungo percorso che, a partire dal primo apparire di un rudimentale sistema nervoso nelle meduse, ha poi condotto al sorgere delle emozioni, dell’intelligenza e del linguaggio. Si può dire che fu Darwin stesso a chiedere al suo discepolo di proseguire sul piano psicologico le indagini da lui condotte sulla morfologia e quelle già avviate sull’istinto e sull’espressione delle emozioni. Si propone in definitiva la riscoperta di un autore che è stato il fondatore della psicologia comparata ed è stato a lungo dimenticato. Oggi, a livello internazionale, la figura e le idee di Romanes cominciano ad essere oggetto di un rinnovato interesse, in particolare in connessione con l’attuale importante dibattito sull’animal awareness
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11369/9677
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact