Il saggio analizza il problema relativo allo studio dei rapporti tra la potestà tributaria degli Stati membri e l’innovativo concetto della “sovranità” nell’Unione europea, con particolare riferimento all’attuale riparto di sovranità tra Stato nazionale ed Unione europea. Il potere fiscale costituisce uno dei connotati tipici e caratterizzanti della sovranità, in quanto coessenziale al raggiungimento degli obiettivi generali della collettività. Ed infatti, proprio in relazione al nesso teleologico tra fiscalità e sovranità, l’esame della regolazione normativa del fenomeno tributario appare idonea a fornire indicazioni assai significative sulla portata dei trasferimenti di sovranità nazionale a favore delle istituzioni comunitarie. Con l’Anti-sovrano si osserva come la materia fiscale sia regolata da una pluralità di fonti normative, riconducibili ai Trattati europei ed al diritto comunitario derivato, nonché sia oggetto di valutazione in una consistente giurisprudenza della Corte di Giustizia, così da attribuire un ruolo da protagonista all’ordinamento comunitario nella definizione delle regole e dei principi da applicare ai rapporti tributari.

L'ANTISOVRANO. POTERE TRIBUTARIO E SOVRANITA' NELL'ORDINAMENTO COMUNITARIO

BORIA, PIETRO
2004

Abstract

Il saggio analizza il problema relativo allo studio dei rapporti tra la potestà tributaria degli Stati membri e l’innovativo concetto della “sovranità” nell’Unione europea, con particolare riferimento all’attuale riparto di sovranità tra Stato nazionale ed Unione europea. Il potere fiscale costituisce uno dei connotati tipici e caratterizzanti della sovranità, in quanto coessenziale al raggiungimento degli obiettivi generali della collettività. Ed infatti, proprio in relazione al nesso teleologico tra fiscalità e sovranità, l’esame della regolazione normativa del fenomeno tributario appare idonea a fornire indicazioni assai significative sulla portata dei trasferimenti di sovranità nazionale a favore delle istituzioni comunitarie. Con l’Anti-sovrano si osserva come la materia fiscale sia regolata da una pluralità di fonti normative, riconducibili ai Trattati europei ed al diritto comunitario derivato, nonché sia oggetto di valutazione in una consistente giurisprudenza della Corte di Giustizia, così da attribuire un ruolo da protagonista all’ordinamento comunitario nella definizione delle regole e dei principi da applicare ai rapporti tributari.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/9301
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact