Uno sguardo sui commenti al “De civitate Dei” agostiniano