The fortune of Aristenetus’ text beyond the restricted circle of scholars and philologists constitutes a case of rewriting, between imitation and falsification, and of the persistent vitality of the ancient world in the Western imagination and culture. If already in the dedicatory epistle to Philipp von Winneberg und Beilstein, Sambucus turned his attention to the epistles, capturing their argutia and lepor, it was the content of the letters that became attractive, particularly in the French cultural scene of the 17th and 18th centuries. The contribution outlines the stages of this fortune, starting from the first translation edited by Cyre Foucault (1592) of an Aristenetus «habillé à la Françoise», to follow the traces of authors who were inspired by the Greek text in various ways, either by translating it (Lesage; an anonymous author of 1739), or by using it in literary composition (Lesage in Valise trouvée), or by exploiting its name (Turben) and finally by reaching a total identification (Nogaret) with Aristenetus.

La fortuna del testo di Aristeneto, al di là della cerchia ristretta di eruditi e filologi, costituisce un caso di riscrittura, tra imitazione e falsificazione, e di persistente vitalità del mondo antico nell’immaginario e nella cultura occidentale. Se già nell’epistola dedicatoria a Philipp von Winneberg und Beilstein, Sambucus rivolgeva la sua attenzione alle epistole, cogliendone argutia e lepor, fu il contenuto delle lettere a rivelarsi attraente, in particolare nella scena culturale francese del XVII e XVIII secolo. Il contributo delinea le tappe di questa fortuna, partendo dalla prima traduzione curata da Cyre Foucault (1592) di un Aristeneto «habillé à la Françoise», per seguire le tracce di autori che variamente si ispirarono al testo greco sia traducendolo (Lesage; un anonimo del 1739), sia impiegandolo nella composizione letteraria (Lesage nella Valise trouvée) che sfruttandone il nome (Turben) ed infine giungendo ad una totale identificazione (Nogaret) con Aristeneto.

Aristeneto e la 'galanterie des anciens' nella Francia d’Ancien Régime

Maria Stefania Montecalvo
2022-01-01

Abstract

La fortuna del testo di Aristeneto, al di là della cerchia ristretta di eruditi e filologi, costituisce un caso di riscrittura, tra imitazione e falsificazione, e di persistente vitalità del mondo antico nell’immaginario e nella cultura occidentale. Se già nell’epistola dedicatoria a Philipp von Winneberg und Beilstein, Sambucus rivolgeva la sua attenzione alle epistole, cogliendone argutia e lepor, fu il contenuto delle lettere a rivelarsi attraente, in particolare nella scena culturale francese del XVII e XVIII secolo. Il contributo delinea le tappe di questa fortuna, partendo dalla prima traduzione curata da Cyre Foucault (1592) di un Aristeneto «habillé à la Françoise», per seguire le tracce di autori che variamente si ispirarono al testo greco sia traducendolo (Lesage; un anonimo del 1739), sia impiegandolo nella composizione letteraria (Lesage nella Valise trouvée) che sfruttandone il nome (Turben) ed infine giungendo ad una totale identificazione (Nogaret) con Aristeneto.
978-88-6572-214-5
The fortune of Aristenetus’ text beyond the restricted circle of scholars and philologists constitutes a case of rewriting, between imitation and falsification, and of the persistent vitality of the ancient world in the Western imagination and culture. If already in the dedicatory epistle to Philipp von Winneberg und Beilstein, Sambucus turned his attention to the epistles, capturing their argutia and lepor, it was the content of the letters that became attractive, particularly in the French cultural scene of the 17th and 18th centuries. The contribution outlines the stages of this fortune, starting from the first translation edited by Cyre Foucault (1592) of an Aristenetus «habillé à la Françoise», to follow the traces of authors who were inspired by the Greek text in various ways, either by translating it (Lesage; an anonymous author of 1739), or by using it in literary composition (Lesage in Valise trouvée), or by exploiting its name (Turben) and finally by reaching a total identification (Nogaret) with Aristenetus.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/427768
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact