L’Autrice analizza alcuni aspetti relativi al recepimento della MCD in Francia e in Germania ed evidenzia che il livello di protezione dei consumatori appare ancora disomogeneo a causa dell’approccio segmentato seguito dal legislatore europeo in alcuni settori come l’esecuzione del contratto e l’estinzione anticipata del mutuo. L’eccesso di regolamentazione – o non – da parte degli Stati membri ha ostacolato il pieno raggiungimento di una protezione omogenea dei consumatori nell’ambito del prestito ipotecario. Non solo, la disciplina delle ipoteche e dei diritti reali di garanzia è strettamente legata ai sistemi giuridici nazionali e diventa alquanto complicato creare un mercato interno dei contratti di credito relativi a beni immobili residenziali ed una integrazione dei mercati del credito ipotecario. In ultimo l’Autrice, dopo aver messo in luce le criticità dell’approccio europeo, analizza alcuni strumenti di carattere privatistico caratterizzati dalla separazione tra proprietà e godimento che potrebbero agevolare l’acquisto del bene immobile da parte del consumatore in caso di esito negativo della valutazione del merito creditizio.

Credito ipotecario e protezione del consumatore. (Osservazioni sul recepimento della direttiva sui contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali in Francia e in Germania)

VALENTINA VINCENZA CUOCCI
2022

Abstract

L’Autrice analizza alcuni aspetti relativi al recepimento della MCD in Francia e in Germania ed evidenzia che il livello di protezione dei consumatori appare ancora disomogeneo a causa dell’approccio segmentato seguito dal legislatore europeo in alcuni settori come l’esecuzione del contratto e l’estinzione anticipata del mutuo. L’eccesso di regolamentazione – o non – da parte degli Stati membri ha ostacolato il pieno raggiungimento di una protezione omogenea dei consumatori nell’ambito del prestito ipotecario. Non solo, la disciplina delle ipoteche e dei diritti reali di garanzia è strettamente legata ai sistemi giuridici nazionali e diventa alquanto complicato creare un mercato interno dei contratti di credito relativi a beni immobili residenziali ed una integrazione dei mercati del credito ipotecario. In ultimo l’Autrice, dopo aver messo in luce le criticità dell’approccio europeo, analizza alcuni strumenti di carattere privatistico caratterizzati dalla separazione tra proprietà e godimento che potrebbero agevolare l’acquisto del bene immobile da parte del consumatore in caso di esito negativo della valutazione del merito creditizio.
979-12-5965-114-3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/419027
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact