I commons e la natura degli interessi che muovono azioni di comunità/moltitudine - più o meno organizzate - nel rapporto con le regole fanno da sfondo concettuale ad un esame dei termini di appropriazione e di iniziative sussidiarie.L’intento è quello di dimostrare che la razionalità predittiva propria delle regole classiche di appropriazione non è spesso funzionale a soddisfare vecchi e nuovi bisogni registrabili nella categoria del benessere

Beni comuni e razionalità discreta del diritto

Manolita Francesca
2017

Abstract

I commons e la natura degli interessi che muovono azioni di comunità/moltitudine - più o meno organizzate - nel rapporto con le regole fanno da sfondo concettuale ad un esame dei termini di appropriazione e di iniziative sussidiarie.L’intento è quello di dimostrare che la razionalità predittiva propria delle regole classiche di appropriazione non è spesso funzionale a soddisfare vecchi e nuovi bisogni registrabili nella categoria del benessere
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11369/417853
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact