Riflettere il teatro nel suo farsi spettacolarmente è una prerogativa imprescindibile dei nuovi linguaggi della scena. Si tratta sempre di lavorare al fianco contesti e relative convenzioni, di dibattere le forme attraverso le forme stesse. Con gli spettacoli in programma ("InvisibilMente" e "Semiramis") e il laboratorio sulle partiture attoriali, la compagnia Menoventi mostrerà le tappe del suo persorso sulle cornici teatrali, sulle fascinazioni e i pericoli di una scena non sempre così accogliente.

La regola del gioco. Menoventi ai limiti della rappresentazione

MEI S
2012

Abstract

Riflettere il teatro nel suo farsi spettacolarmente è una prerogativa imprescindibile dei nuovi linguaggi della scena. Si tratta sempre di lavorare al fianco contesti e relative convenzioni, di dibattere le forme attraverso le forme stesse. Con gli spettacoli in programma ("InvisibilMente" e "Semiramis") e il laboratorio sulle partiture attoriali, la compagnia Menoventi mostrerà le tappe del suo persorso sulle cornici teatrali, sulle fascinazioni e i pericoli di una scena non sempre così accogliente.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/413257
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact