Dare corpo alla voce: la fiaba tra simboli e immaginario