La World Tourism Organization (W.T.O.) propone agli enti preposti alla gestione territoriale delle destinazioni turistiche l’adozione di una griglia di indicatori con cui procedere alla raccolta di specifiche informazioni e attraverso cui svolgere un opportuno monitoraggio delle loro condizioni sociali, economiche e ambientali (W.T.O., 1996). Tra gli indicatori proposti, particolare rilevanza assume quello della Capacità di Carico Turistica (CCT) delle località di destinazione turistica. Sebbene questo indicatore sia quasi sempre trattato in termini teorici e con un significato unidimensionale, esso riveste un’importanza cruciale nei processi di controllo e di programmazione turistico-territoriale. Tale considerazione impone la necessità di procedere alla individuazione di una sua applicazione empirica in una logica multidimensionale1. L’obiettivo di questo contributo è di presentare un caso empirico di computazione multidimensionale della CCT in applicazione al Comune di Vieste, una destinazione del Parco Nazionale del Gargano, dove la valorizzazione turistico-economica dell’area deve coniugarsi con l’esigenza di tutela di un patrimonio ambientale di inestimabile valore.

Aspetti economico-ambientali nella gestione sostenibile del turismo. Un’ipotesi di calcolo della CCT per Vieste del Gargano

PAZIENZA, PASQUALE
2012

Abstract

La World Tourism Organization (W.T.O.) propone agli enti preposti alla gestione territoriale delle destinazioni turistiche l’adozione di una griglia di indicatori con cui procedere alla raccolta di specifiche informazioni e attraverso cui svolgere un opportuno monitoraggio delle loro condizioni sociali, economiche e ambientali (W.T.O., 1996). Tra gli indicatori proposti, particolare rilevanza assume quello della Capacità di Carico Turistica (CCT) delle località di destinazione turistica. Sebbene questo indicatore sia quasi sempre trattato in termini teorici e con un significato unidimensionale, esso riveste un’importanza cruciale nei processi di controllo e di programmazione turistico-territoriale. Tale considerazione impone la necessità di procedere alla individuazione di una sua applicazione empirica in una logica multidimensionale1. L’obiettivo di questo contributo è di presentare un caso empirico di computazione multidimensionale della CCT in applicazione al Comune di Vieste, una destinazione del Parco Nazionale del Gargano, dove la valorizzazione turistico-economica dell’area deve coniugarsi con l’esigenza di tutela di un patrimonio ambientale di inestimabile valore.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/146146
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact