In un suggestivo gioco di luci e ombre, tra passato ideale e prosaicità del presente, Sallustio, attraverso il suo 'mestiere' di storico, ricostruisce, tassello dopo tassello, il mosaico della decadenza della "res publica" nel I secolo a. C. L'originalità di questa operazione trova conferma nella 'fortuna' delle opere sallustiane nella produzione letteraria antica e moderna

Sallustio. La Congiura di Catilina. Introduzione di Graziana Brescia, traduzione e note di Lisa Piazzi

BRESCIA, GRAZIANA
2006

Abstract

In un suggestivo gioco di luci e ombre, tra passato ideale e prosaicità del presente, Sallustio, attraverso il suo 'mestiere' di storico, ricostruisce, tassello dopo tassello, il mosaico della decadenza della "res publica" nel I secolo a. C. L'originalità di questa operazione trova conferma nella 'fortuna' delle opere sallustiane nella produzione letteraria antica e moderna
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/13121
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact