Questo breve saggio incluso in un volume dedicato al teatro anglosassone a cura del Centro Universitario (CUT) di Bari presenta uno dei drammi teatrali che Auden scrisse con Isherwood negli anni trenta in un periodo di grande incertezza ed angoscia per l’ascesa di Hitler. Questa angoscia si riflette nell’animo dell’artista il cui vero dramma è quello di sapere di non poter fermare la violenza solo con l’arte e la letteratura. Il dramma oggetto del saggio è on the frontier, metafora e simbolo dell’artista diviso tra amore ed odio, tra guerra e pace.

FERMARE HITLER? W.H. AUDEN: IL DRAMMA DELLA FRONTIERA

LOIACONO, ANNA
1981

Abstract

Questo breve saggio incluso in un volume dedicato al teatro anglosassone a cura del Centro Universitario (CUT) di Bari presenta uno dei drammi teatrali che Auden scrisse con Isherwood negli anni trenta in un periodo di grande incertezza ed angoscia per l’ascesa di Hitler. Questa angoscia si riflette nell’animo dell’artista il cui vero dramma è quello di sapere di non poter fermare la violenza solo con l’arte e la letteratura. Il dramma oggetto del saggio è on the frontier, metafora e simbolo dell’artista diviso tra amore ed odio, tra guerra e pace.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/126188
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact