Precettazione e sciopero: il rapporto con le tradizionali ordinanze di necessità e urgenza