La fine di Vercingetorige e la fine dei Commentarii cesariani: retorica della parola e retorica delle immagini