La legge 31 marzo 1889 n. 5992 nella giurisprudenza del Consiglio di Stato