Ontologia e trascendenza: per una teoria delle relazioni in Spinoza