La motivazione per relationem e il rinvio a delibere del consiglio comunale