Il saggio descrive il percorso che ha portato alla istituzione dell’Osservatorio Provinciale per l’Immigrazione di Foggia e l’intento per cui esso è stato costituito. Inizialmente pensato in ragione della esigenza di raccogliere dati quantitativi sulla presenza migrante, l’Osservatorio, nel tempo e in una prospettiva di più lunga durata, si è posto l’obiettivo di agevolare la conoscenza reciproca e una comprensione del fenomeno migratorio che potesse consentire di creare un ponte utile per favorire il dialogo fra chi ora giunge e chi già c’era, in modo che tutti si percepiscano come parte di un unico complesso. L’autrice, tuttavia, suggerisce di tener conto del modello migratorio specifico del territorio foggiano, caratterizzato essenzialmente dalla stagionalità. Quest’ultima ha delle implicazioni sociali rilevanti perché produce una “temporaneità costante”, la formazione di luoghi di addensamento marginali e l’assenza di comunità immigrate. Caratteristiche che limitano l’influenza che il fenomeno migratorio ha nel creare una relazione positiva fra la comunità foggiana e le culture diverse.

Per una cultura della condivisione. Linee guida di un Osservatorio sull'immigrazione

RESTA, PATRIZIA
2005

Abstract

Il saggio descrive il percorso che ha portato alla istituzione dell’Osservatorio Provinciale per l’Immigrazione di Foggia e l’intento per cui esso è stato costituito. Inizialmente pensato in ragione della esigenza di raccogliere dati quantitativi sulla presenza migrante, l’Osservatorio, nel tempo e in una prospettiva di più lunga durata, si è posto l’obiettivo di agevolare la conoscenza reciproca e una comprensione del fenomeno migratorio che potesse consentire di creare un ponte utile per favorire il dialogo fra chi ora giunge e chi già c’era, in modo che tutti si percepiscano come parte di un unico complesso. L’autrice, tuttavia, suggerisce di tener conto del modello migratorio specifico del territorio foggiano, caratterizzato essenzialmente dalla stagionalità. Quest’ultima ha delle implicazioni sociali rilevanti perché produce una “temporaneità costante”, la formazione di luoghi di addensamento marginali e l’assenza di comunità immigrate. Caratteristiche che limitano l’influenza che il fenomeno migratorio ha nel creare una relazione positiva fra la comunità foggiana e le culture diverse.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11369/10827
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact