Comenio e i classici: cose, pensieri e parole