Il lavoro si sofferma sulla regola dell'"al di là di ogni ragionevole dubbio" introdotta nel nostro ordinamento dalla l. 46/2006, soppesandone la dimensione sovranazionale e calandola in una prospettiva comparatistica, per coglierne la portata operativa - prima e dopo la novella del 2006 - e i suoi riflessi sul giudizio di appello e sul controllo sulla motivazione in cassazione.

La regola del "ragionevole dubbio" e la riforma delle impugnazioni

LORUSSO, SERGIO
2007

Abstract

Il lavoro si sofferma sulla regola dell'"al di là di ogni ragionevole dubbio" introdotta nel nostro ordinamento dalla l. 46/2006, soppesandone la dimensione sovranazionale e calandola in una prospettiva comparatistica, per coglierne la portata operativa - prima e dopo la novella del 2006 - e i suoi riflessi sul giudizio di appello e sul controllo sulla motivazione in cassazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11369/10551
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact