L'opera di Medardo Rosso nella cultura del primo Novecento