Logos e eros dell'assassinio: la "Medea" neoclassica di Grillparzer e quella espressionista di Jahnn.